TELL TALE


con Isadora Angelini e Luca Serrani
con la partecipazione di Agata Serrani Edoardo Serrani
musiche originali e cura del suono Luca Fusconi
disegno luci Luca Serrani e Simone Griffi
foto di scena Dorin Mihai, Alice Vert
grafica e comunicazione Caterina Sartini
organizzazione Isadora Angelini con la collaborazione di Veronica Cannella e Alexandra Angelini
produzione Teatro Patalò

Progetto di residenza condiviso da L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia-Romagna; Teatro Petrella di Longiano
Residenze Drama Teatro, Modena; Teatro Nobelperlapace, L’Aquila col sostegno di Arti e Spettacolo all’interno del Progetto “Contaminazioni” – Artisti nei territori della Regione Abruzzo; Teatro Il Lavatoio in collaborazione con Santarcangelo dei Teatri; Teatro degli Atti con il sostegno del Comune di Rimini
Ringraziamenti Antonio Rinaldi, Rita Frongia, Enrico Piergiacomi

 “Quando l’Antropocene raggiungerà la fine della corsa e non ci saranno più batterie da ricaricare, resteranno le storie a farci compagnia, e quando le parole non basteranno, avremo bisogno di danzare.”  Un lavoro di teatro-danza costruito su una partitura coinvolgente e onirica, in cui suggestioni scientifiche e il Sogno di una notte di mezza estate si incontrano in una rarefatta scrittura per la scena. Lo spettacolo procede in stretto rapporto con la musica e il silenzio, creando un ritmo che lascia spazio alla capacità di sorprendersi e aderire alle cose di cui solo l’infanzia è maestra, arrivando così ad un finale creato con l’aiuto dei nostri figli. TELL TALE intende indagare la responsabilità dell’artista nello stare sul crinale tra disincanto e canto, tra la capacità di guardare in faccia il disastro che ci circonda e la volontà di contrastarlo con i propri mezzi. Un lavoro che avrebbe dovuto debuttare lo scorso aprile, ed è rimasto sull’orlo dell’incompiutezza che ha da quasi un anno fermato il nostro tempo. Tornando a presentarlo al pubblico sentiamo che è così che l’arte può in qualche modo elevare il presente, sollevandolo dalla necessità della conclusione. 

scarica SCHEDA ARTISTICA